sabato 6 ottobre 2018 Ecanès – Giovanni Seneca trio

Giovanni Seneca chitarre e composizioni
Gabriele Pesaresi contrabbasso
Marco Malatesta percussioni

La sala apre alle 21.00 inizio concerto ore 22.00
Per prenotare 079/262556 – 320/8111019

Ecanés è un progetto musicale di Giovanni Seneca. Le sue chitarre ci guidano in un percorso che fonde la tradizione classica con quella
popolare. Nelle composizioni troviamo riferimenti e citazioni che
provengono da diverse aree geografiche e musicali: dai balcani al sud italia dalla musica barocca a sonorità contemporanee. Ecanés è
un’anagramma e con lo stesso percorso i brani vengono permutati
rispetto alle fonti di ispirazione. 
L’utilizzo di diversi tipi di chitarre(classica, battente e flamenca) esalta le sfumature di ogni composizione. Di particolare interesse l’utilizzo della chitarra battente, tipica della tradizione del sud Italia fin dal XIV secolo. Il suono di questo antico strumento è inconfondibile ed è diametralmente opposto a quello delle normali chitarre ed è più simile ad un clavicembalo o un saz. E’ ancora molto usato nella musica tradizionale, ma in questo cd attraverso le composizioni di Seneca approda a nuove sonorità che ne esaltano la sua anima antica e popolare al tempo stesso. Le percussioni, il contrabbasso fanno da contrappunto a questo percorso estetico. Le timbriche antiche e mediterranee come quelle del riq, della darbuka o dei tamburi a cornice accompagnano l’ascoltatore in questo viaggio nel tempo e nelle culture, ricreando un paesaggio sonoro unico e avvolgente.

Giovanni Seneca Consegue il diploma al conservatorio Gioacchino Rossini di Pesaro con il massimo dei voti e la lode. E’ vissuto sei anni inFrancia a Parigi dove si e’
specializzato all’Ecole Normale de Musique e al conservatorio Ravel. Ha realizzato produzioni in vari ambiti scrivendo e interpretando canzoni, brani solistici, cameristici e orchestrali. Ha inoltre composto musica per il cinema e il teatro. 
Si è esibito nelle maggiori città e teatri italiani come anche a Parigi, Berlino, New York,
Philadelphia, Tel Aviv, Sarajevo, Belgrado, Smirne, Durazzo, Hammamet, Alexandria, il Cairo. Nell’aprile 2009 e’ stato protagonista in trio assieme a due musicisti neozelandesi di una tournée di 12 concerti nelle maggiori città della
Nuova Zelanda, con un programma comprendente composizioni originali di
Seneca e di autori neozelandesi. E’ stato ospite solista nelle stagioni di molte
orchestre, tra cui: Orchestra Sinfonica della Rai di Roma, Orchestre des Concerts
Lamoreux di Parigi, Orchestre Symphonique Français di Parigi, Orchestre
Philarmonique di Cannes in costa azzurra, Orchestra Filarmonica Marchigiana di
Ancona. In ambito teatrale ha scritto musiche per spettacoli con attori e
intellettuali come Moni Ovadia, Erri de Luca, Dario Vergassola, Valeria Moriconi,
Neri Marcorè, David Riondino, Maddalena Crippa e Lunetta Savino. E’ stato
invitato come ospite musicale in diversi programmi radiofonici e televisivi della
Rai e di France Musique. I Telegiornali, sia nazionali, sia regionali, hanno dedicato
alla sua attività numerosi servizi. Ennio Morricone ha composto per lui e gli ha
dedicato un concerto per chitarra e orchestra eseguito in prima assoluta a Parigi e
inciso su cd con l’Orchestra Nazionale dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma. E’
direttore artistico del progetto Adriatico Mediterraneo che organizza eventi
culturali e progetti di cooperazione culturale sia in Italia che nell’area del
Mediterraneo. E’ docente di chitarra al conservatorio Gioacchino Rossini di Pesaro

DOMENICA 27 MAGGIO ORE 20.00 GIORGIO MONTANINI STAND UP COMEDY

Prenotazioni e ticket 079262556 – 320 8111019

Volete divertirvi? Volete sapere quello che nessuno ha mai osato dirvi ? La comicità come non l’avete mai vista? Politica, fede, cibo, sport e sesso raccontate in modo ironico, graffiante e irriverente dai più grandi protagonisti della Stand Up Comedy Giorgio Montanini mattatore indiscusso di diverse trasmissioni come “Nemico pubblico” rai due e le IENE italia uno.

Il comedian più irriverente del panorama italiano arriva a Sassari per la prima volta! Giorgio Montanini, dopo aver portato la sua dissacrante comicità senza censure in tv, torna quest’anno con un nuovo spettacolo che sta registrando SOLD OUT in tutta Italia.

Niente orpelli scenici, nessuno specchio per le allodole. Sul palco, con il Nemico Pubblico nazionale, Giorgio Montanini rispetta rigorosamente le caratteristiche della satira e le celebra una per una. Un mix di riflessioni dalla comicità tagliente per smontare tutti i luoghi comuni e le certezze che accomunano il nostro benpensante Paese. Montanini, con la sua stand up comedy, spara sul buonismo degli italiani e lo distrugge. Una satira feroce, politicamente scorretta che caratterizza tutti gli spettacoli del comico più sagace e sferzante della nuova scena comica.

 Vi aspettiamo al Birdland a Sassari- alle ore 20.00
prenotazioni e ticket 079262556 – 320 8111019

PRESSO SEDE BIRDLAND PREDDA NIEDDA STRADA 22 ORARIO SEGRETERIA DAL LUNEDI’ AL VENERDI’ DALLE 16.30 ALLE 20.30

 

 

 

Sabato 14 aprile STAND UP COMEDY & JAZZ SAVERIO RAIMONDO – FRANCESCO VENERUCCI PIANO TRIO

DOPPIO EVENTO DA NON PERDERE SABATO 14 APRILE
20.30 Saverio Raimondo Live –
22..00 Francesco Venerucci piano trio
Per prenotare 079/262556 – 320/8111019
SAVERIO RAIMONDO, “l’unico stand up comedian italiano che sembra vero” (la Repubblica), è un ansioso contemporaneo. Vive immerso negli smartphone, la pornografia, il terrorismo globale, la crisi di qualunque cosa, le mille preoccupazioni della vita quotidiana. Ma ha un super potere, un sesto senso: quello dell’umorismo. E nonostante la gravità delle situazioni, non riesce a prenderle sul serio. Ridicolizza qualunque cosa, a cominciare da sé stesso (la sua vita privata, le sue paure, il suo corpo); fa ironia su tutto (i soldi, il sesso, il cibo); vede il lato buffo di qualunque cosa. Un satiro dei tempi moderni, che offre al pubblico un cocktail di satira feroce, humour surreale, comicità demenziale, paradossi e oscenità nel suo tipico stile “unplugged”. 

“Si può tranquillamente affermare che Saverio Raimondo è il più bravo comico in circolazione” (Aldo Grasso, Il Corriere della Sera)

“Un talento assoluto” (Riccardo Bocca, L’Espresso)

“Scorretto come Lenny Bruce e veloce nell’esecuzione come il servizio di Roger Federer: signore e signori, ecco a voi Saverio Raimondo, l’unico stand-up comedian italiano che sembra vero.” (Riccardo Staglianò, La Repubblica)

“Energia controllata, vocetta aspra, emissione in maschera, gesti sobri, eleganza non ostentata, grandi occhi spalancati in comica meraviglia solo quando è necessario, capacità di sintonizzarsi subito con chi ha davanti, memoria ossia capacità di scivolare da un argomento all’altro senza pause né cadute di ritmo” (Masolino D’Amico, La Stampa)
FRANCESCO VENERUCCI PIANO TRIO

In occasione dell’uscita del suo ultimo cd Early Afternoon pubblicato dall’etichetta
Dodicilune/Ird, Francesco Venerucci torna sulle scene con una nuovo entusiasmante
progetto musicale: il Francesco Venerucci Piano Trio.
Considerato uno dei più interessanti e preparati compositori/pianisti della sua generazione
Francesco Venerucci propone un trio di alta caratura artistica, avvalendosi di musicisti
quali Tancredi Emmi al contrabbasso e Bruno Tagliasacchi Masia alla batteria,
che vantano collaborazioni con artisti del panorama jazz nazionale e internazionale.
Il trio propone un lavoro nel riadattamento di composizioni originali dove l´introspezione
domina gran parte dei lavori di Venerucci. Il suo linguaggio riporta una grande influenza
dei compositori classici del novecento a tratti dipinti nella forma di jazz contemporaneo
che lasciano intendere, come un sapore lontano, antiche melodie popolari italiane.
La teatralità della musica di Venerucci è uno dei fiori all´occhiello di questa eccezionale
formazione.
In programma i brani del cd Early Afternoon e Tango Fugato pubblicati dalla Dodicilune
Records.
Francesco Venerucci
Si è diplomato in composizione sotto la guida di Claude Ballif, svolgendo contemporaneamente
studi di armonia, analisi, direzione d’orchestra, e orchestrazione a Parigi, e in
pianoforte sotto la guida di Valentino Di Bella.
Ha conseguito un Master post laurea in composizione teatrale e coreutica sotto la guida
di Fabio Vacchi per il dramma musicale Kaspar Hauser, su libretto di Noemi Ghetti, eseguito
nel 2011 in prima mondiale all’Opera di Tirana.
Attivo concertisticamente dal 1985, ha partecipato a numerose rassegne e registrato
programmi radiofonici e televisivi. Ha composto musica da camera, lirica e sinfonica,
colonne sonore, balletti e musiche di scena.
Nel 2012 ha composto l’Opera Lirica Scanderbeg da un melodramma perduto di Vivaldi,
su libretto di Quirino Principe, commissionato dal Teatro Nazionale d’Opera e Balletto
d’Albania e co-prodotto dalla Verona Opera Academy.
Vincitore di concorsi internazionali, ha visto le sue opere eseguite in importanti festival,
sale da concerto e teatri d’opera. Ha collaborato, tra gli altri, con l’Orchestra of Colors,
il Danish Saxophone Quartet e il Quinteto Tango Extremo. Ha partecipato a varie incisioni
discografiche in qualità di compositore, arrangiatore e pianista. A suo nome ha realizzato
il cd Tango Fugato (Dodicilune, 2007) con la partecipazione, tra gli altri, di Michele
Rabbia, Marco Siniscalco e Gianni Iorio e il cd Early Afternoon (Dodicilune, 2017), con la
partecipazione del sassofonista statunitense Dave Liebman.

Bruno Tagliasacchi Masia nella sua densa attività professionale studia in Portogallo con
Michael Charles Lauren (Drummers Collective di New York).
Dopo vari concerti in Italia, si stabilisce successivamente in Olanda dove estende la sua
attività concertistica e didattica. Qualche anno dopo si laurea al Rhythmic Music Conservatory
di Copenaghen in Danimarca dove attualmente risiede.
Nell´estate del 2017 viene premiato con un progetto artistico finanziato dalla comunità
europea e si trasferisce in Spagna estendendo la rete professionale e concertistica.
Ha collaborato e inciso con: Stefano D´Anna, Mariano Tedde, Lucia Fodde, Richard Andersson,
Miguel Sucasas Bujones, Ana Rodriguez Espada, Seven Steps Sextet, Snake Platform,
Copenhagen Big Band e la Danish Radio AM Big Band.
Ha suonato in festival quali Copenhagen VinterJazz 2017, Ponferrada Jazz 2016-17, Piacenza Jazz 2015, Castellana in Jazz 2015, Time in Jazz 2014, April Jazz 2014 , Sant´Annarresi Jazz Festival 2013, Nuoro Jazz Festival 2013.
La sua carriera come didatta si estende a tutto il nord Europa e agli Stati Uniti dove ha
presentato il suo progetto di laurea “Silence in Music”.

Tancredi Emmi inizia a suonare il basso elettrico all’età di 12 anni. diplomato in contrabbasso al conservatorio di cagliari. musicista eclettico lavora in ambito classico, jazz e pop.
studi:
Si diploma in Contrabbasso al conservatorio di Cagliari nel 2009, sotto la guida del M. Massimo Tore.
Nel 2013 ha vinto la borsa di studio Nuoro jazz come migliore contrabbassista.
Ha partecipato a master class, seminari e corsi di perfezionamento con: Massimo Moriconi, Jeff Berlin, Victor Bailey, Dario Deidda, Attilio Zanchi, Arild Andersen, Enrico Fagone, Axel Boauchaux, Linley Marthe, Michael Marning, Jameledeen Tacuma ecc
COLLABORAZIONI E PARTECIPAZIONI:
In ambito classico ha suonato con l’orchestra Marialisa De Carolis di Sassari, l’orchestra da camera della Sardegna, l’orchestra del conservatorio di Cagliari e in varie formazioni cameristiche.
Collabora con vari artisti ( pop, rock, jazz ecc) della scena musicale sarda, tra i quali: Janas, Piero Marras, Malinda Mai, Enzo Favata, Banditi e Campioni, Christian Cocco, Dietro le Queentet, Da Brokenbarbie, E.C.C. , The Colour Identity e molti altri.
Nel 2013 ha registrato 30 puntate della trasmissione mediaset “Paperissima Sprint”.
Nello stesso anno ha suonato con l’Orchestra da Camera della Sardegna, accompagnando artisti di spessore come Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura.
Diversi i festival ai quali ha partecipato, alcuni esempi: Spaziomusica, Time in Jazz, Culture Festival, Karel Music Expo, Nuoro Jazz.